• 602

Il CBD è importante… Ma lo sono anche gli altri 100 componenti attivi

Aggiornato il: nov 9

Proveniamo dalla scuola degli estratti della pianta intera, significa che preferiamo utilizzare tutte le sostanze che una intera pianta ci mette a disposizione in termini di estrazione e concentrati. Essendo “growers”, impieghiamo molto tempo nel cercare di far esprimere alla pianta tutto il suo potenziale per quanto riguarda fenotipi e chimica. Questo lavoro ci permette di avere ad ogni raccolto un prodotto che corrisponda ai nostri standard di qualità. In pratica perfezioniamo le nostre coltivazioni ed apprendiamo ciò che le singole cultivar preferiscono o meno, acquisendo le conoscenze specifiche per ottenere raccolti sicuri nel tempo. Niente di più e niente di meno di una buona pratica agricola tradizionale, che certamente richiede tempo e pazienza.



Il prodotto è alla base del nostro business

La scienza e la farmacologia preferiscono sintetizzare i singoli elementi come:  CBD, THC, CBG o terpeni, individualmente, per poi combinarli in laboratorio per ricreare con continuità un profilo chimico determinato. In questo modo si crede di poter controllare il dosaggio e l’asetticità, e di poter, ripetutamente ottenere un prodotto costante e affidabile nel tempo, senza doversi basare su una pianta singola di una determinata specie.


Certamente, in parte è così, lo è per tutti prodotti scientifici come i farmaci, i prodotti topici, i cosmetici.

Questo sistema però, non prende in considerazione quelle piccole quantità non rilevabili di altri componenti presenti nella pianta, ma in quantità così basse da non essere rilevate e perciò considerate dalla scienza non importanti per la ricetta complessiva.


Faciamo una premessa

Estraendo i componenti da una grossa quantità di materia di una singola pianta, fondamentalmente stai separando tutti i componenti, sia i maggiori sia i minori. Ad estrazione terminata, può accadere che da una tonnellata di biomassa si estrae il 10% (100kg) del peso iniziale. In pratica, l’estrazione concentra tutti i componenti di una pianta tramite la separazione della biomassa organica dai componenti attivi. Questo processo favorisce la comparsa di quei componenti che prima non erano rilevabili, come ad esempio i singoli terpeni, e che ora sono rintracciabili nel concentrato ottenuto. Quindi ciò che prima non compariva secondo i test di laboratorio su un fiore singolo, risulta presente quando si effettuano i test sui concentrati da una maggiore quantità di infiorescenze. Questo è esattamente il motivo per cui noi crediamo nelle estrazioni da pianta intera (utilizzando una singola pianta).


Full Spectrum

Il termine full spectrum riferito all’estrazione indica che vengono estratti tutti i componenti del materiale ( pianta e/o infiorescenza) di partenza. Un prodotto di derivazione farmaceutica non viene quasi mai considerato a spettro completo perchè nella sua fabbricazione vengono utilizzati solo i costituenti principali e vengono esclusi per esempio i terpeni ed flavonoidi. Un prodotto ricavato dalla pianta completa invece utilizza tutti componenti presenti in una pianta indipendentemente dalle quantità presenti grandi o piccole.

Questo è un prodotto a spettro completo.


Il nostro olio CBD è ottenuto tramite estrazione full spectrum e viene miscelato con olio extra vergine d’oliva taggiasca per diluirlo ed ottenere determinate concentrazioni. Certo può sembrare che ancora non ci siano quantità rilevabili di certi terpeni o flavonoidi quando si effettuano i test sul prodotto ottenuto. Questo componenti sono comunque presenti anche se in basse concentrazioni.


Effetto entourange

Noi crediamo che questi componenti incidano  anche moltissimo, in molti articoli scientifici vengono chiamati ”effetto entourage”. Questo è il motivo per cui un vero olio estratto in full spectrum con CBD al 6% e di gran lunga superiore ad un olio al 6% di CBD ottenuto da cristalli puri di CBD al 99,9% mescolati con un olio diluente per ottenere la giusta concentrazione .


La scienza preferisce essere in grado di dimostrare ogni passaggio, per poter replicare sempre lo stesso prodotto, la nostra scuola tiene conto di quelle cose della natura che non riusciamo ne a vedere ne a dimostrare, ma che producono quell’effetto extra che fa la differenza!


Gli aspetti legali

Giocano un ruolo fondamentale in merito a ciò che si può, o non si può, mettere nei prodotti. Di solito, i livelli di tossicità sono determinanti per stabilire cosa è legale utilizzare e cosa non lo è. Per cui, se è chiaro che i prodotti certificati sono sicuri da usare, è altrettanto importante conoscere gli ingredienti presenti nel prodotto che hai deciso di consumare ad esempio, per coloro che soffrono di allergie. È quindi necessario che i produttori rivelino tutte le sostanze che costituiscono il prodotto.


Un’altra cosa da notare è che, se un prodotto ha solamente un ingrediente attivo, il CBD per esempio, non può essere definito full spectrum. In generale: la pubblicità ingannevole o le affermazioni fasulle confondono i meno informati, per cui spetta ai consumatori il compito di auto-educarsi a sapere cosa bisogna cercare in un prodotto e come leggerne gli ingredienti.


Linee Guida

Ecco una serie di linee guida che 602 Mediterranean Natural Hemp suggerisce:

  1. Scegliete solo estratti di canapa full spectrum ricchi di CBD, non prodotti isolati, distillati o altri etichettati come “CBD puro” o “completamente senza THC”. “Spettro completo” vuol dire che sono presenti numerosi componenti della cannabis, inclusa una bassa concentrazione di THC (0.3% o inferiore)in linea con la definizione legale vigente di canapa.

  2. Diffidate delle aziende che riportano sui prodotti al CBD specifiche indicazioni di salute ( la legge italiana non lo consente).

  3. Cercate prodotti ricchi di CBD ottenuti da cannabis con elevato livello di resina, coltivata in maniera sostenibile in conformità con standard biologici di rigenerazione certificati.

  4. Evitate le cartucce da vaporizzatore con olio di canapa al CBD che abbiano agenti tossici diluiti (come il glicole propilenico e l’etilenglicole), aromi artificiali e altri ingredienti dannosi.

  5. Evitate caramelle al CBD di scarsa qualità fatte con sciroppo di mais terpeni isolati  e coloranti artificiali (la maggior parte).

  6. Attenzione a quelle aziende che affermano che il loro CBD è ottenuto dal seme e dallo stelo della pianta di canapa. Il CBD non è presente nel seme e quasi non ve n’è traccia nello stelo.

  7. Non temete di rivolgervi direttamente alle aziende di olio di canapa al CBD e di fare domande. Se non riuscite a contattarle provate con un’altra.


La pianta è la ricetta

Questa è la filosofia di Scott Blakey aka Shantibaba che noi condividiamo. Richiede tempo e ricerca…


Quando l’uomo interferisce manipolando i componenti per separarli e purificarli clinicamente, per poi ricombinarli in un nuovo composto che crede sia più stabile e più accettabile legalmente, ottiene come risultato farmaci di minor qualità a causa della limitata capacità di comprensione. Per fortuna adesso la nostra conoscenza e i nostri strumenti si sono evoluti verso nuove capacità di rilevazione e di comprensione. Una pianta si adatta all’evoluzione per migliaia di anni, dunque è una versione più autentica e saggia di ciò che l’uomo cerca di replicare sinteticamente in laboratorio.

I farmaci vengono sviluppati per le masse, non per l’individuo; questa differenza nell’approccio determina l’utilizzo di piante oppure di prodotti base certificati di provenienza industriale. Oggi, effettuare un’estrazione legale significa dover sottostare alle leggi sulle concentrazioni di alcuni componenti e non a ciò che è presente naturalmente nell’estrazione finale a spettro completo.


Ad ogni modo, togliere completamente un componente come il THC, che è il costituente maggiormente presente nella cannabis, o almeno il secondo nel caso della Cannabis light (Cannabis ad alto CBD e basso THC), porterà a un effetto completamente differente da quello che si avrebbe se venisse lasciato nella pianta. Consideriamo questo un metodo per fare un farmaco legale per il presente, ma non lo consideriamo pienamente efficiente per l’utente finale.


La corsa al CBD

La folle corsa al CBD, ha impedito di cogliere il vero punto delle estrazioni e di quanto le piante ci hanno mostrato in natura nel corso degli anni.

Ma come dice un vecchio detto popolare la fretta fa fare i gattini ciechi…

89 visualizzazioni

CORRIERE ESPRESSO

Spedizione 24/48 ore.

PAGAMENTI SICURI

Paga i tuoi prodotti online in

maniera semplice, veloce e sicura.

CONFEZIONE ANONIMA

Gli imballaggi sono realizzati per garantire la massima riservatezza.

SPEDIZIONE GRATUITA OLTRE I 30€ DI SPESA

Restiamo in contatto.

DOMANDE? SIAMO QUA

Le buone notizie viaggiano velocemente. Sii il primo a ricevere il segnale di fumo quando lanciamo e riforniamo nuovamente i tuoi prodotti preferiti, apriamo le sedi vicino a te e assicurati di avere un posto ai nostri eventi più ricercati.

Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento!

Lunedì - Venerdì

7am - 8pm
Sabato 9am - 6pm
Domenica e giorni festivi chiuso.

info@602naturalhemp.com

Via XII Ottobre 2 Int. 71

16121 – Genova (GE)

P. IVA 01750360099