I terpeni : un rimedio naturale



Quando pensiamo a cosa c'è dentro ad un invitante fiore di cannabis, la maggior parte delle persone pensa al THC ed al CBD ,


Certamente i cannabinoidi sono importanti e, CBD e THC sono i due principi attivi più presenti ma, non dimentichiamo che i cannabinoidi nella pianta sono più di 100, come abbiamo spiegato qui.


Nel nostro fiore preferito c'è un altro componente, meno conosciuto, ma altrettanto importante...


Il terpene o i terpeni !!!!


Con le sue impressionanti capacità terapeutiche e, come rimedio naturale a molte patologie, sia come singolo principio attivo, che in sinergia con i vari cannabinoidi, è un composto che senz'altro merita di essere approfondito.


in questo articolo andremo a capire cosa sono i terpeni, i loro benefici ed in generale come i terpeni interagiscono nella nostra esperienza nell' uso della cannabis .


Cosa sono i Terpeni e cosa hanno a che fare con la cannabis


I terpeni, anche conosciuti come terpenoidi, sono un composto aromatico che si trova in forma naturale in varie piante .


I terpeni vengono spesso associati alla cannabis, perchè in questa pianta sono particolarmente abbondanti, gli scienziati hanno scoperto 100 differenti terpeni in una sola pianta di cannabis!


Ma in generale nelle diverse varietà di cannabis i terpeni ad oggi conosciuti sono più di 200, mentre in natura se ne contano circa 20mila.


I terpeni sono un composto oleoso che, come gli altri cannabinoidi, è secreto dalle ghiandole della pianta di cannabis. Il loro ruolo fondamentale è quello di emettere particolare profumo a seconda della varietà .


Nei fiori di cannabis sono presenti i MONOTERPENI come per esempio il limonene o α-pinene che hanno il compito di respingere gli attacchi parassitari di funghi ed insetti .


Nelle foglie prevalgono i SESQUITERPENI, che le rendono meno appetibili agli erbivori a causa del loro sapore amaro.


L'importanza dell'effetto "entourage "


I ricercatori hanno scoperto che le interazioni dei cannabinoidi con i terpeni possono dare benefici molto più efficaci agli utenti rispetto che usufruire dei vari principi singolarmente.

Questo fenomeno è conosciuto come effetto "entourage", ( spiegato qui ) e le sue caratteristiche di sinergia hanno aperto la strada ad un maggiore interesse nei terpeni.


Benefici dei Terpeni e loro aromi


Abbiamo visto che i terpeni nella cannabis sono molto numerosi, di seguito elenchiamo i più presenti, le loro caratteristiche organolettiche ed i relativi effetti che hanno sul corpo umano quando assunti attraverso la cannabis .


Mircene

Il mircene è il terpene più abbondante nella cannabis, ed anche il più presente in natura . Uno studio scientifico dimostra che



il mircene rappresenta più del 65% del totale dei terpeni presenti nella maggior parte delle diverse varietà di cannabis.

Le varietà indica sono le varietà più ricche di questo terpene.

Aroma: note terrose e muschiate, sfumature di chiodi di garofano, uva rossa frutta matura, mango. ( Il mango contiene moltissimo mircene, ecco perchè mangiare un mango prima di assumere cannabis si dice che aumenti


l'efficacia dei cannabinoidi )

Effetti : sedativo, rilassante.

Valore Farmacologico: riduzione delle infiammazioni, dolori cronici, consigliato in aiuto alle terapie contro il cancro, rilassamento muscolare, anti ansia, protettivo del DNA contro alcune tossine

Varieta: Skunk XL, White Widow, and Special Kush Charlotte di 602



Limonene:

Il limonene è il secondo terpene più abbondante nella cannabis, prende il nome dal limone che, come altri agrumi, contiene notevoli quantità di questo composto chimico, che è in gran parte responsabile della loro fragranza. Il limonene è ampiamente utilizzato nell'industria alimentare, casalinga e cosmetica. Ricerche precedenti indicano che il limonene ha un effetto benefico contro l'ansia. Inoltre, aumenta la quantità di serotonina e dopamina nel cervello. Inoltre, questo terpene viene utilizzato per il trattamento dei problemi gastrici e contribuisce e aiuta nella perdita di peso. Aroma : Agrumi. Effetto : Buon umore, sollievo dallo stress, creatività. Valore Farmacologico : Antifungino, antibatterico, anti-cancerogeno, scioglie i calcoli biliari, stimola l'umore; Può trattare complicazioni gastrointestinali, bruciore di stomaco, depressione. Varietà : Og Kush, Lemon Super Haze , West Coast Lemon di 602



Alfa-Pinene e Beta-Pinene

Come dice il nome stesso è un terpene molto presente negli alberi di pino, oltre che nelle piante di rosmarino di basilico e, nella cannabis. Alfa e Beta sono semplicemente due varianti, la alfa è la più presente sia nella cannabis che in natura. Come molti altri terpeni ha un effetto antinfiammatorio sugli umani.

Aroma: Aghi di Pino, note balsamiche ( difficilmente il pinene sovrasta gli aromi degli altri terpeni).

Effetti: Anti stress, Creatività, benessere. Valore Farmacologico : Broncodilatatore, anti batterico naturale, aiuto a problemi di memoria, Morbo di Crown. Varietà: Blue Cheese, Harlequin, Remedy , Liguria Purple Haze di 602


Cariofillene

È uno dei composti che contribuiscono alla natura piccante del pepe. Il cariofillene agisce come un agonista selettivo del recettore dei cannabinoidi di tipo 2 (CB2). Quindi ha quindi un significativo effetto antinfiammatorio cannabimimetico.

Secondo uno studio condotto presso l'Università dello Utah l'assunzione di Cariofillene in combinazione con altri cannabinoidi (soprattutto CBD), può essere utilizzata in quanto sicura ed efficace per il dolore cronico robusto con effetti collaterali minimi. In un altro studio, questo terpene può aiutare a prevenire i problemi al fegato derivanti dalla chemioterapia, come il cisplatino.

Aroma : Pepe, speziato, legnoso, chiodi di garofano

Effetti : nessun effetto fisico rilevabile

Valore medico : Gastroprotettivo, antinfiammatorio, buono per artrite, ulcere, malattie autoimmuni, terapie per alcolismo e/o altre complicazioni gastrointestinali Varieta : Super Silver Haze, Original Glue


Linalolo

Il linalolo assieme al mircene è responsabile del profumo caratteristico della cannabis, è un alcol terpenico, terziario, insaturo con un odore floreale e fresco. Si trova in particolare nella maggior parte degli oli essenziali tra cui lavanda, bergamotto, palissandro, di cui è il componente principale. Il Linalolo è stato utilizzato negli esseri umani per centinaia di anni, principalmente come aiuto per dormire.

Una ricerca condotta in Cina ha scoperto che il linalolo aiuta anche a ridurre lo sviluppo di polmonite derivante dal fumo. Ha un effetto positivo nel ridurre i danni causati dall'inalazione del fumo di cannabis (specialmente se miscelato con il tabacco). Inoltre aiuta a ridurre il fenomeno di ansia indotto da un elevato consumo di THC.

Un'altra ricerca dalla Colombia sostiene che il linalolo può migliorare le prestazioni emotive e cognitive nelle persone con Alzheimer e malattie che influenzano la memoria. Un altro uso è nell'industria dei pesticidi poiché il materiale respinge efficacemente i moscerini della frutta, le pulci e gli scarafaggi.

Aroma : Floreale, agrumi, dolci.

Effetti : sollievo dall'ansia, relax anti insonnia.

Valore medico : Anti-ansia, anti-convulsivo, antidepressivo, anti-acne, aiuto nell'alzheimer

Varietà: G-13, Amnesia Haze, Lavender, Confidential, Charlotte di 602


Terpeni secondari

Gli effetti prodotti da questi componenti variano da terpene a terpene. Ma questi terpeni secondari (meno presenti), non sono meno importanti di quelli principali e, come dimostrato dall'effetto entourage, spesso determinano l'efficacia della varietà di cannabis, Tra questi i più importanti sono : TERPINOLENE, EUCALIPTOLO, BISABOLOLO, CANFENE, NEROLIDOLO (O PERUVIO), BORNEOLO,CEDRENE e tanti altri .


Conclusioni

L'efficacia dei terpeni non è mai stata cosi importante, adesso che molti studi ne hanno dimostrato la loro efficacia in sinergia con tutti i cannabinoidi . Ma, i terpeni vanno preservati curati dall'inizio della crescita del fiore, dalla raccolta che non deve essere troppo presto per dare il tempo a tutti i fitocomponenti di esprimersi, ma non troppo tardi per evitare che invece i terpeni inizino a degradarsi e perdere la loro efficacia . Inoltre occorre fare attenzione all'umidità ed alla temperatura nel periodo di concia .


46 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti